Solo La Lazio
Sito appartenente al Network

Stadio Flaminio, Repubblica: “Nel 2012 bocciato progetto da 42 mila posti”

Stadio Flaminio, nelle pagine della condanna a Sport e Salute (che farà ricorso perché gli errori sono stati commessi dalla vecchia gestione) il riferimento a un precedente del 2012

Sport e Salute, ex Coni Servizi (la precedente gestione prima della riforma dello sport), è stata condannata dal tribunale a pagare 7,3 milioni di euro al Comune come risarcimenti per i mancati interventi di manutenzione dello stadio Flaminio.

Nelle 33 pagine di condanna – si legge su Repubblica – c’è anche un riferimento  a un precedente che potrebbe non far piacere ai tifosi della Lazio, che sognano di vedere il Flaminio come nuova casa biancoceleste. Quale? Quello del 2012, presentato dalla Federazione italiana rugby, che prevedeva un ampliamento della capienza da 24 a 42 mila posti, esattamente come lo vuole il presidente Lotito. Il progetto del rugby però fu subito bocciato dal Campidoglio.

Nonostante questo, il Comune spera di affidare lo stadio Flaminio alla Lazio e attende ancora che Lotito presenti il suo di progetto.

Subscribe
Notificami
guest

17 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma sono cambiate le norme legislative……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Molto meglio dei presidenti della vostra Roma

Val
Val
1 anno fa

Demolire e ricostruire. Così si fece per lo stadio Nazionale col Flaminio negli anni ‘60, così si dovrebbe fare oggi col Flaminio per il nuovo stadio Maestrelli.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ho già scommesso una cena che lo stadio di proprietà sarà L ennesima sola di Lotirchio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

🐺🟡🟡🟡🟡🟡🏆🔴🔴🔴🔴🔴🐺
E’ uno. Stadio ché a Guardarlo incanta e colpisce per la sua bellezza , lo vedo molto più bello della nuovo stadio della Roma. 😁😁😁
As Roma Sempre
As Roma unica Squadra dì Roma
🐺🟡🟡🟡🟡🟡🏆🔴🔴🔴🔴🔴🐺

Val
Val
1 anno fa

Studia un po’ di storia: vi abbiamo dovuto ospitare noi nel nostro di stadio che sorgeva li, quando vi hanno creato per editto; perché voi non ne avevate uno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

dai che ve lo fanno fare gratis

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Me sa che il comune c’ha na fantasia di rifarlo! cercano acquirenti e pregano la Madonna di non ttovarli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Daje Lazio che facciamo lo stadio prima dei riommerds così rosicano…. Forza Lazio 💪🏻😊🤍💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se gli eredi famiglia Nervi non accettano il progetto di ampliamento, possono sempre mandarci a pascolare le pecore. Almeno l’erba è tagliata.

Valerio
Valerio
1 anno fa

I grandi paradossi all’italiana: una famiglia che può decidere di un bene pubblico mantenuto con soldi pubblici (mica loro).

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lotirchio lì da un ripulita e va bene per la Lazzie

Asrm
Asrm
1 anno fa

Ma uno che riesce a scrivere in italiano se ne trova ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Cara republica :Lotito non è scemo visto che gli avete aperto gli occhi ne presenterà uno da 41mila e il dato e tratto 🤣😆🤣😆🤣😆

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vabbè ma che ce fate Co 42000 posti!!!

Asrm
Asrm
1 anno fa

Invitiamo le vostre donne

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gerardo Di Donna ha fatto la battuta quotidiana il lupacchiotto, ora stai bene….!!!

Articoli correlati

Lazio, le parole di Rovella all'evento organizzato da Figurine Panini...
Lazio, le parole di Lotito in merito alle sue 'presunte' dichiarazioni riportate questa mattina da...

Dal Network

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili...

Solo La Lazio