Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Qatar 2022

Tunisia-Francia 1-0, Khazri-gol ma non basta l’impresa ai tunisini

Rimani sempre aggiornato sul sito Tifosi in Rete

Nonostante la vittoria storica contro la Francia, gli uomini di Kadri salutano il mondiale. Caos nel finale: gol annullato con il VAR dopo il triplice fischio

La Tunisia ci ha creduto davvero, almeno fino al gol dell’Australia contro la Danimarca, nella partita che si è giocata in contemporanea oggi alle 16:00. I tunisini sono riusciti nell’impresa storica di vincere contro la Francia, ma l’impresa è risultata inutile ai fini della qualificazione.

Deschamps opta per un profondo turnover, lasciando in campo tra i titolari solo Tchouameni e Varane. Parte forte la Tunisia che alza subito il ritmo mettendo pressione alla retroguardia francese e trovando pure il gol con Ghandri che però parte da posizione di fuorigioco. La Francia fatica tantissimo a gestire il pallone e ogni volta che gli avversari si avvicinano all’area è un brivido continuo. Con il passare dei minuti però l’esperienza degli uomini di Deschamps viene fuori, di pari passo al calo dell’energia dei tunisini e la gara diventa più equilibrata. Al 25′ primo squillo della Francia con Coman che si libera in area e va al tiro spedendo però fuori. La replica della Tunisia è con un colpo di testa di Slimane bloccato da Mandanda. Al 35′ tocca a Khazri impegnare il portiere del Rennes che respinge in maniera non impeccabile ma efficace. All’intervallo è ancora 0-0.

Dagli spogliatoi rientrano gli stessi 22 e con lo stesso copione della seconda parte della prima frazione, ovvero equilibrio con la Tunisia che va avanti a sfuriate improvvise e la Francia che prova a gestire. In tutto questo le occasioni latitano ma poi al 58′ il vantaggio tunisino: Fofana si fa rubare palla, Khazri si invola verso la porta, supera un paio di avversari e con un tocco mancino supera Mandanda in uscita. Lo stesso Khazri si infortuna e deve lasciare il campo a Jebali. Anche Deschamps attinge dalla panchina inserendo Saliba, Rabiot e Mbappé. La notizia del vantaggio dell’Australia sembra spegnere un po’ l’ardore dei tunisini mentre dalla panca transalpina esce pure Griezmann nel tentativo di aumentare il peso offensivo. Inutilmente però, perché nonostante il lungo forcing la difesa della Tunisia tiene pur con qualche brivido creato da Mbappé e da Kolo Muani. Poi, quando arriva la notizia della vittoria dell’Australia, giunge anche il gol del pareggio della Francia con Griezmann al 98′ che però viene annullato per fuorigioco dopo revisione al monitor contestata dai francesi.

TABELLINO

MARCATORI: 58′ Khazri (T)

TUNISIA (3-4-3): Dahmen; Meriah, Ghandri, Talbi; Kechrida, Skhiri, Laidouni, Maaloul; Ben Slimane (83′ Abdi), Khazri (60′ Jebali), Ben Romdhane (74′ Chaaleli). Allenatore: Kadri.

FRANCIA (4-3-3): Mandanda; Disasi, Konaté, Varane (63′ Saliba), Camavinga; Fofana (73′ Griezmann), Tchouaméni, Veretout (63′ Rabiot); Coman (63′ Mbappé), Kolo Muani, Guendouzi (79′ Dembele). Allenatore: Deschamps.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "60anni,ancora problemi di vita da risolvere ma ogni volta che torno ai tempi di Beppe Signori mi commuovo e la testa si riempie di ricordi strepitosi..."

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Qatar 2022