Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Settore giovanile

Lazio Primavera, non basta Marino ai biancocelesti: finisce 1-1 a Salerno

Non basta ai biancocelesti la rete di Marino. Da Salerno la Lazio esce con un solo punto

Di Simone Brisi

Al 7′ ci prova Russo di testa, palla fuori. Al 12′ la Lazio passa in vantaggio con Andrea Marino, al ritorno in Primavera dopo più di un anno, con un tiro cross che beffa Sorrentino. Al 24′ Troise di testa sfiora il raddoppio su cross di Sana Fernandes. Al 32′ espulso Dutu nella Lazio, per fallo valutato da ultimo uomo. Al 45′ palo della Salernitana con Marsili. Nella ripresa Crespi sfiora il raddoppio (47′). Al 52′ gran risposta di Magro su un tiro di Marangoni. Al 61′ ci prova Crespi su punizione, para Sorrentino. Al 74′ la Salernitana sfiora il gol del pareggio con un tiro di Motoc che finisce fuori. All’84’ l’arbitro assegna un calcio di rigore alla Salernitana. Dal dischetto si presenta Marsili che si fa ipnotizzare da Magro, ma sulla respinta lo stesso Marsili mette in rete. Al 93′ calcia Celia, para Magro. Finisce così, in pareggio fra Salernitana e Lazio che si dividono così la posta in palio

 

Tabellino:

SALERNITANA (3-5-2): Sorrentino, Del Mastro (46′ Garofalo), Siena, Motoc; Marangoni, Russo (80′ Nicoletti), Iervolino, Saponara (68′ Celia), Serafini (80′ Fusco); Okebe Uriel (63′ Segato), Marsili.

 

A disp.: Allocca, Lampo, Guerra, Malafronte, Scognamiglio, Celia, Perulli, Di Stanio.

All.: Andrea Bovo

 

LAZIO (4-3-3): Magro; Bedini (79′ Kane), Ruggeri, Dutu, Milani; Rossi (71′ Adjaoudi), Marino, Troise (34′ Jurczak); Sana Fernandes (79′ Di Tommaso), Crespi, Castigliani.

 

A disp.: Morsa, Martinelli, Napolitano, Akwasingi, Marinacci, Bigonzoni.

All.: Stefano Sanderra

 

Marcatori: 12′ Marino (L), 86′ Marsili (S)

Ammoniti: Del Mastro (S), Troise (L), Jurczak (L), Motoc (S), Milani (L), Magro (L), Saponara (S), Adjaoudi (L), Marsili (S), Fusco (S)

Espulso: Dutu (L)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Settore giovanile