Resta in contatto

News

Lazio, Il Messaggero: “Provedel e Romagnoli gli insostituibili di Sarri”

I due sembrano esser diventati due punti fissi difficilmente sostituibili

Alessio Romagnoli e Ivan Provedel sono diventati i nuovi insostituibili di Sarri. Il primo ha giocato meno solo di Marusic e Immobile, mentre il secondo dal sesto minuto di Lazio – Bologna non è più uscito. C’è stata per Sarri la tentazione Maximiano in Europa League, ma alla fine il mister ha confermato l’ex Spezia che bene si è comportato in questa primissima parte di stagione. Per entrambi potrebbe arrivare il turno di riposo col Midtjylland, trasferta che vedrà la Lazio lasciare Roma mercoledì per rientrare direttamente dopo il match con la Cremonese. Domani con l’Hellas Verona saranno chiamati ancora agli straordinari, con Lazzari e Patric nuovamente titolari e Marusic per chiudere la linea difensiva. A centrocampo Marcos Antonio dovrebbe debuttare dal primo minuto insieme a Milinkovic e Vecino, mentre davanti scontata la presenza di Anderson e Zaccagni accanto a Immobile

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News