Resta in contatto

News

Lazio, Sarri: “Stiamo dando dei segnali in questo inizio di campionato”

Lazio, le parole di Maurizio Sarri nel post gara.

Splendida e brillante vittoria della Lazio contro l’Inter stasera. Un 3-1 netto e chiaro, con un dominio assoluto sul piano del gioco da parte della squadra biancoceleste. Maurizio Sarri, allenatore degli aquilotti, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio nel post gara. Ecco le sue dichiarazioni: “La soddisfazione di vedere un gruppo che si impegna così è qualcosa di non normale, in senso positivo, mi rende contento. Secondo me la partita col Toro è stata sottovalutata, siamo stati solidi. Peccato non aver portato a casa i 3 punti, ma pensa che io ho sofferto molto il caldo, malgrado fosse sera e la squadra non ha sofferto nulla. Le doppie sedute? Lì si lavora nei particolari. E’ così che miglioriamo. A me non piace giocare ogni 3 giorni perché è un calcio ‘usa e getta’. La vittoria di stasera ha solo il difetto all’inizio del primo di non aver gestito benissimo la palla, soprattutto gli attaccanti esterni dovevano fare altri movimenti. Poi hanno rimesso tutto a posto. L’Olimpico come stasera è qualcosa di straordinario. Noi abbiamo un passato pericoloso in termini di momenti di disattenzione e dobbiamo fare in modo che non capitino mai più”.

Le parole del mister biancoceleste ai microfoni di Dazn: “Stiamo dando dei segnali in questo inizio di campionato. Riusciamo ad attraversare periodi di difficoltà senza rischiare molto. Abbiamo acquisito ordine compattezza, poi il giorno in cui verrà fuori la qualità dei giocatori offensivi si parlerà d’altro. Abbiamo fatto una gara importante. Nei momenti difficili non abbiamo sofferto e siamo usciti sempre bene. Lo scorso anno mentalmente non siamo stati capaci di andare oltre. Lo scorso anno siamo stati molto stanchi e questo lo abbiamo pagato. Quest’anno la rosa è sicuramente più profonda e vedremo se la stanchezza vista lo scorso anno era relativa ad un fatto esclusivamente mentale oppure di qualità. Luis Alberto? Gara importante è entrato con determinazione e cattiveria. Lui e Pedro li ho fatti entrare quando ho visto il centrocampo dell’Inter calare di intensità. Cataldi? Penso che abbia fatto una buona partita e mi ha sorpreso il fatto che lui di solito si spende moltissimo e dopo 60 minuti cala invece stasera l’ho visto tirare avanti e mi ha chiesto la sostituzione verso i 5 minuti dalla fine. Prestazione in crescita di un ragazzo che ha buone doti e che si ritaglierà una stagione da protagonista””.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News