Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio, la Primavera è un cantiere aperto: la situazione

Cantiere aperto nella Primavera della Lazio. Dall’allenatore al futuro della rosa, molti i dubbi  da sciogliere.

Lavori in corso nella Primavera della Lazio. Dopo le ultime annate deludenti con due retrocessioni e una promozione mancata quest’anno, molti sono i dubbi da sciogliere per il futuro. Lotito ha offerto un ruolo di responsabile del settore a Fabiani, ex ds della Salernitana. Ma al di là delle manovre dirigenziali, è la guida tecnica e la rosa a necessitare i maggiori cambiamenti. Calori non è sicuro della conferma. C’è in ballo Rocchi, che potrebbe essere promosso dall’Under 18, ma non è l’unica opzione. Con l’ex bomber sembra esserci anche un tacito accordo per affacciarsi alla categoria superiore delle giovanili, ma nulla è stato stabilito riguardo le tempistiche.

Dal lato dei giocatori invece, in molti saluteranno per raggiunti limiti di età. Tra questi, Furlanetto e Bertini potrebbero avere una chance in prima squadra. L’altro portiere, Moretti, si svincolerà e come lui anche Shehu, che insieme a Adeagbo era già tra i fuori quota quest’anno. Etienne Tare invece lo diventerà dalla prossima stagione. Ha ancora un anno di contratto e valuterà se restare o meno nelle prossime settimane. Floriani dovrebbe partire per Auronzo, poi  si deciderà se farlo restare in squadra o mandarlo a fare un’esperienza altrove. Stesso discorso per Castigliani. Tanto dunque il lavoro necessario da affrontare per provare a ricostruire da zero un gruppo che recenti stagioni ha regalato ben poche soddisfazioni.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Settore giovanile