Resta in contatto

News

Lazio, Sarri: “Grandi segnali da Radu. Basic sta bene. Contratto? Quando arriva si firma”

Conferenza stampa di Maurizio Sarri a Formello alla vigilia della partenza per Milano. Domani la sfida tra Inter e Lazio a San Siro.

La Lazio si prepara ad affrontare domani il primo big match del 2022. I biancocelesti saranno impegnati al Meazza contro l’Inter dell’ex Simone Inzaghi e per presentare la partita oggi a Formello ha parlato in conferenza stampa mister Maurizio Sarri:

Mi dispiace che il risultato infici sulla prestazione. La Lazio ha fatto una partita di grande qualità e creato con continuità, mi dispiace che la prestzione sia inficiata da disattenzioni difensive che ci sono costate nuovamente due punti.

Zaccagni ha avuto due-tre contrattempi, poi è cominciato ad entrare in grande condizione fisica e mentale e una volta dentro i nostri meccanismi sta facendo bene e lascia la sensazione di avere ancora margine di miglioramento.

Domani è una partita difficile, ma vorrei vedere coraggio da parte della squadra di andare ad affrontate un’avversaria forte, con numeri straordinari in uno stadio non semplice in cui giocare.

Stiamo facendo qualche errore individuale e di reparto di troppo. Non mi riferisco solo ai difensori, perché nelle azioni da cui scaturiscono i gol gli errori sono anche degli attaccanti e dei centrocampisti, ci stiamo lavorando. Non penso che abbiamo sottovalutato l’Empoli, che in trasferta ha numeri da Champions. Il primo gol è casuale. Il secondo no, lo vedo troppo spesso in allenamento ed è frutto di un nostro difetto, un dna da estirpare.

Io non ho mai dato marcature. Leiva potrebbe anche fare il centrale, lo ha fatto al Liverpool. Anche a Venezia in uno spezzone lo ha fatto. Radu però nell’ultimo mese ci ha dato grandi segnali ed è giusto prenderlo in considerazione.

Basic sta bene, non aveva problemi muscolari. Da qualche giorno il picccolo dolore pubico che aveva pare sparito e quindi penso sia arruolabile per domani. Sapete cosa penso di Anderson, ma con un giocatore così bisogna accettare anche i difetti. La sensazione in allenamento era che fosse tornato al 100% fisicamente e mentalmente. Se azzerasse o almeno limitasse gli up and down, sarebbe un giocatore straordinario.

Nell’ultimo periodo Radu ha fatto meglio da terzino, ma è un giocatore d’esperienza e penso che possa fare anche il centrale, soprattutto ora che mi dà l’impressione di stare bene fisicamente e mentalmente.

Non so se il contratto è arrivato o meno, non telefono al mio avvocato il giorno prima della partita, ma se arriva si firma.

L’infortunio ad Acerbi non so di che entità sia. Farà gli esami e  E anche a livello di mercato non ho aggiornamenti. Non posso pensare sempre al mercato, ci sono da preparare le partite. C’è chi se ne occupa.

Il problema sanitario riguarda la vita di tutti. Se si considera che la pandemia è pericolosa si chiude tutto. Altrimenti si tratta come una febbre. Proseguire così è impossibile. Spero non si arrivi allo stadio chiuso perché fa passare la voglia di andare in campo a chi ha passione.

Con l’Udinese abbiamo preso 3-4 contropiedi a campo aperto. Nell’ultima abbiamo preso 3 gol a squadra schierata. Parlare di equilibrio è complicato. Le nostre soluzioni sono estremamente offensive, ma ciò non ha inciso sui gol presi nell’ultima partita“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Quindi caro Val dormi tranquillo con Lotito tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto, continueremo a galleggiare. ..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "emozioni infinite in curva nord! con questa luce che mi abbagliaaaa....Grazie Beppe sei un grandissimo"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News