Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio – Empoli, Sarri: “Difficile trovare equilibrio con questa squadra, ma oggi ho visto grande qualità”

Lazio – Empoli, le parole di Maurizio Sarri nel post gara per commentare la prestazione e il risultato maturato all’Olimpico.

Non un buon inizio anno per la Lazio, che pareggia 3-3 in extremis e in rimonta, in casa contro l’Empoli. Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per commentare la prestazione dei suoi uomini.

Risultato che non soddisfa, perché c’è la sensazione che si sia fatta una partita di grande qualità e produzione offensiva. Ma se al 10′ stai sotto 0-2, qualche problema c’è. Sono contento da un punto di vista caratteriale per la reazione agli episodi sfavorevoli. La qualità del gioco è stata di grandissimo livello nel secondo tempo. Ci sono però da valutare i perché di un doppio svantaggio nei primi minuti e di un gol preso nel secondo tempo nell’unica azione in cui gli avversari sono entrati in area.

Io, rivedendo lo schermo da lontano, avevo l’impressione che Patric avesse toccato col fianco. Ma bisogna fidarsi del VAR e basta. L’episodio di Zaccagni mi pare strano non si vada neanche a vederlo, ma in generale siamo stato sfortunati negli episodi. Resta il fatto che non si possono fare queste prestazioni e non vincere. È difficile trovare equilibrio con questa squadra, ma bisogna fare qualcosa di più. In certe situazioni siamo quasi ingenui. Ma al livello di qualità stiamo crescendo tantissimo.

Zaccagni in questo momento è in fiducia. Sta diventando importante anche in fase difensiva e abbiamo la fortuna di avere lui, Pedro e Felipe, che oggi è tornato ai suoi livelli. Mattia è in quel reparto uno dei più completi.

Il primo gol è una disattenzione. Il terzo ci siamo fatti entrare dentro come il burro. Capisco che Ramos abbia avuto timore per non prendere la seconda ammonizione, ma sono situazione che si ripetono. Siamo i peggiori in Serie A per 1v1 subiti, è un aspetto su cui dobbiamo migliorare. Non c’è discussione.

Le statistiche dicono che dopo un’interuzione si subiscono più gol, ma capisco pure la reazione di Luis Alberto nel volere un’intervento del VAR. Il bicchiere oggi è mezzo pieno per la qualità espressa e quello che abbiamo creato, per il resto ancora non ci siamo e dobbiamo migliorare“.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News