Resta in contatto

News

Milinkovic, il padre: “Lotito non l’ha mai voluto cedere. Sarri? Niente giudizi”

Nikola Milinkovic, il padre di Sergej e Vanja (portiere del Torino), ha rilasciato una lunga intervista al giornale A Bola

In italia i giocatori della vecchia Jugoslavia hanno sempre fatto la storia. Sergej – ha detto Nikola Milinkovic ad A Bola – ha trascorso questi anni nella Lazio seguendo l’eredità di quei fantastici giocatori che erano Mihajlovic e Stankovic. Ora ha battuto il record di Nedved! È un grande orgoglio ed è il centrocampista straniero con più gol della Lazio, basti ricordare che tanti centrocampisti fantastici sono passati per il club”.

Verso il Mondiale in Qatar:
“Sergej è cresciuto immensamente in questi sette anni alla Lazio. Si parla sempre di una sua partenza ma il presidente ha deciso di trattenerlo. È felice nella Lazio e anche in Nazionale con l’accesso al Mondiale. Li vedo già entrambi in Qatar e sto iniziando a vedere per Vanja la possibilità che sia titolare”.

Lazio-Porto nei playoff di Europa League:
“Gara da 50 e 50. Mi aspetto due partite aperte. Spero anche che la Lazio possa rafforzarsi nei prossimi mesi. Non stanno giocando male, ma non hanno avuto fortuna con i risultati. Il Porto è una squadra che è sempre una certezza, gioca bene e gode di un grande status in Portogallo e in Europa. Ma è una qualificazione 50/50. Devo tifare per la Lazio perché mio figlio gioca lì”.

La Lazio di Sarri?
“Non è una Lazio così forte come lo è stata negli ultimi anni. Prima che scoppiasse la pandemia, la Lazio avrebbe potuto essere campione quell’anno, avrebbe dovuto approfittarne. Ora sta pagando l’adattamento a un nuovo sistema di gioco per via del cambio di allenatore, ma da ex calciatore e persona non voglio mai dare giudizi sulla qualità degli allenatori”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Quindi caro Val dormi tranquillo con Lotito tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto, continueremo a galleggiare. ..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "emozioni infinite in curva nord! con questa luce che mi abbagliaaaa....Grazie Beppe sei un grandissimo"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News