Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio Primavera, finisce agli ottavi l’avventura in Coppa Italia: vince la Juve 1-0

Lazio Primavera, un gol di Cerri mette fine all’avventura dei ragazzi di Calori in Coppa Italia. Ai quarti di finale ci va la Juventus.

Di Simone Brisi

Finisce agli ottavi di finale la Coppa Italia 2021-22 per la Lazio Primavera. A Vinovo la Juventus si impone 1-0 sui ragazzi di Calori e accede al turno successivo. Partono subito forte i padroni di casa, con un’occasione al 10′ dove è attentissimo Furlanetto su Chibozo. La Lazio risponde poco più tardi con Castigliani, ma soprattutto con Adjaoudi, che trova un miracoloso Scaglia a negargli il gol.

Al 16′ la Juventus passa in vantaggio con Cerri, che raccoglie una corta respinta del portiere biancoceleste. La Lazio non ci sta. Al 19′ è sfortunato Luka Romero a colpire il palo. Il pari arriva, ma sul conto dei legni, questa volta con Chibozo che fa tremare la traversa. Sul finire della frazione Cerri, su punizione, va vicino alla doppietta personale. Attento Furlanetto.

Nella ripresa bianconeri ancora all’attacco con Turicchia, ma para ancora l’estremo difensore capitolino. Al 68′ Romero ancora vicino al gol con un tiro a giro, ma questa volta la palla esce fuori. Azione fotocopia dell’argentino al 75′, che termina con lo stesso esito. La fortuna non arride il classe 2004, ma al 79′ dà una mano ad evitare almeno il 2-0, il palo stavolta lo colpisce Mbangula.

All’85’ bravo di nuovo Furlanetto a dire di no ad una punizione di Omic e, sul successivo angolo, respingendo un tiro ravvicinato. Se il risultato alla fine non è più largo molto del merito è il suo. All’89’ altri due interventi, prima su un colpo di testa di Citi, poi su Galante, tengono in piedi le ultime speranze di portare l’incontro ai supplementari. Ma davanti non si concretizzano pericoli dalle parti di Scaglia. Ai quarti ci arrivano le zebre che attendono ora la vincente di Roma – Cosenza.


Tabellino:

JUVENTUS (4-4-2): Scaglia; Savona (71′ Dellavalle), Nzouango, Citi, Turicchia; Maressa, Bonetti (56′ Doratiotto), Omic, Rouhi (82′ Iling – Junior); Chibozo (71′ Mbangula), Cerri (56′ Galante).

A disp.: Ratti, Vinarcik, Turco, Solberg, Ledonne, Sekularac, Strijdonck.

All.: Andrea Bonatti

 

LAZIO (4-3-1-2): Furlanetto; Migliorati, Adeagbo, Ruggeri, Marinacci (87′ Pollini); Troise, Bertini, De Santis (70′ Shehu); Adjaoudi (70′ Crespi); Castigliani (87′ Tare), Romero.

A disp.: Di Fusco, Kane, Santovito, Campagna, Muhammad, Riosa.

All.: Alessandro Calori

 

Marcatori: 16′ Cerri (J)

Ammoniti: Bertini (L), Adeagbo (L)

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Altro da Settore giovanile