Resta in contatto

News

Lazio, Signori: “Io e Immobile la coppia perfetta, impazzisco quando lo criticano”

L’ex bomber biancoceleste, in un’intervista a Il Messaggero, ha parlato del nuovo miglior marcatore della storia

Le sue parole:

“Quando vedevo Piola lassù e giocavo, sembrava irraggiungibile, invece Ciro ce l’ha fatta e sono davvero contento per lui. Se lo merita, anche se personalmente non lo conosco si vede che è un bravo ragazzo, è sempre sorridente e si mette a disposizione degli altri. Mi piace. Non sono invidioso del record. Sono legatissimo ai tifosi e contento di quello che ho dato alla Lazio, Ciro se lo stramerita. Battere i record è uno dei sogni dei bambini che diventano attaccanti, ha fatto qualcosa di straordinario. Quando lo criticano mi vengono i brividi. Uno che fa 160 gol con una sola maglia non può essere definito scarso. È un campione e, fortunatamente, anche giovane, ha ancora diversi anni davanti, può tranquillamente arrivare a 200 gol. Quando raggiungi questi traguardi ti senti completo, è il raggiungimento di un sogno e di tutti i sacrifici che hai fatto. È bravo in tutto, è tecnico e sa leggere i momenti della partita, cosa che non tutti sanno fare. Nei movimenti credo debba ringraziare anche Zeman. Fu fondamentale per me, credo lo sia stato anche per Immobile. Io e lui saremmo stati l’ideale, la coppia perfetta. Un ritorno alla Lazio? Arriverà presto, magari insieme a Ciro. Non so se reggerò l’emozione però… “

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Altro da News