Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio Primavera, Calori: “Dobbiamo migliorare, ho a cuore questi ragazzi”

Il tecnico della Primavera ha parlato ai canali ufficiali del club dopo il match col Crotone

Alessandro Calori, dopo il match col Crotone vinto 6-2 dalla sua Lazio Primavera, ha parlato ai microfoni dei canali ufficiali del club biancoceleste:

Inizialmente abbiamo avuto le occasioni per fare altri gol ma serviva più cattiveria. I ragazzi comunque sono stati bravi, stanno crescendo, mi seguono, anche se devono capire che le disattenzioni e le leggerezze poi le paghi. Sono giovani, non devono mollare ed oggi sono stati bravi a non farlo.

Chi è entrato si è fatto trovare pronto. Romero? Ha grandi qualità, era la prima partita che giocava e il gruppo era contento di averlo in squadra.

Non mi piace quando l’attenzione cala e su questo dovremo lavorare. Ho chiesto ai ragazzi di limitare gli errori, sono stati bravissimi a far girare palla, a giocare di squadra e trovare soluzioni. Chi ci affronta sa che davanti ha la Lazio. A Perugia abbiamo giocato più individualmente, oggi siamo stati più squadra.

Marinacci? So che ha avuto una distorsione alla caviglia. Bertini invece è un giocatore che si deve solo completare per poi spiccare il volo da solo. Come lui tutto il gruppo è fatto di elementi molto seri. Sono ragazzi disponibili, si allenano e per questo faccio molta fatica a scegliere ogni volta. Mi sto affezionando a loro, li ho presi a cuore e voglio che diano il meglio di loro stessi.

Giocare ogni tre giorni incide sia fisicamente che mentalmente, ma l’importante è che lo facciano con spensieratezza. Gli ho detto che non bisogna mai accontentarsi. 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Settore giovanile