Resta in contatto

News

Natale di Roma, Raggi: “Grazie Lotito”

Lazio, Virginia Raggi con maglia Immobile

Sono passati appena 29 anni tra la consacrazione di Roma Capitale dell’Italia Unita e la nascita della Lazio, il 9 gennaio del 1900, proprio in una sua storica piazza, quella della Libertà.

Oggi, in occasione del giorno in cui si celebra il 2774° Natale di Roma e nel 150° anno dall’istituzione di Roma Capitale, il presidente della Società Sportiva Lazio, Claudio Lotito, a nome di tutti i tifosi della grande famiglia biancoceleste, ha voluto simbolicamente rendere omaggio alla città con il lancio di 9 Paracadutisti, tutti appartenenti alla Nazionale Italiana (6 della Lazio Paracadutismo, 3 dei centri Paracadutismo di Modena, Thiene e Vercelli), tra i quali 3 Campioni del Mondo della specialità.

I paracadutisti, vestendo i colori sociali della S.S. Lazio, hanno steso nei cieli un drappo tricolore di 500 metri e una bandiera raffigurante il francobollo dei 150 anni di Roma Capitale realizzato per i festeggiamenti da Poste Italiane e dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Ad accoglierli, nel suggestivo e ineguagliabile scenario del Circo Massimo, nel cuore di Roma, dopo un volo di 2000 metri, hanno trovato la massima rappresentante della città Eterna, la sindaca Virginia Raggi, che ha fortemente voluto questa simbolica cerimonia, ed il presidente della S.S. Lazio Claudio Lotito, che ha organizzato questo omaggio per i festeggiamenti dei 150 anni di Roma Capitale.

Tanti auguri per il Natale di Roma – ha detto la sindaca Virginia Raggi -. Un Natale diverso, che segue un anno terribile, ma invito ancora una volta a cercare le opportunità che si celano dietro le crisi per guardare con fiducia al futuro. Oggi accogliamo i paracadutisti con la bandiera dell’Italia e di Roma e per questo ringrazio il presidente Lotito che ha fortemente voluto questa iniziativa. Questo è un anno in cui dobbiamo tornare ad una nuova normalità, rispettando le regole ma con grande fiducia verso il futuro che possiamo costruire insieme. Dobbiamo fare tesoro di quello che la pandemia ci ha insegnato ed uscirne persone migliori”.

La Lazio – ha aggiunto il presidente Claudio Lotito – è sempre stata vicina alla città di Roma. Fin dal 1900 ha sempre sposato i suoi valori e, non a caso, nel 1921 è stata insignita del riconoscimento di Ente morale. Questa unione tra Roma e la Polisportiva Lazio è sempre stata all’insegna della tutela di chi rappresenta Roma e la sua storia. Roma ha portato la civiltà in tutto il mondo, la capacità di organizzarsi e creare empatia con le persone e quell’unione indispensabile per raggiungere obiettivi ambiziosi, come avviene nello sport. Considero particolarmente significativa questa manifestazione in uno scenario come il Circo Massimo, dove avvenivano le principali attività sportive di Roma, alle quali partecipavano tutti i cittadini”.

Dobbiamo ripartire da quell’impostazione – ha continuato Lotito -, perchè lo sport deve insegnare i valori della società civile, anche per ripartire dopo un anno straordinariamente difficile. Ringrazio la Sindaca per questa opportunità perché crede nei nostri valori e intende testimoniare l’importanza di Roma nel mondo. La storia della nostra città è conosciuta da tutti e dobbiamo avere la capacità di onorarla e trasmetterla al mondo attraverso il nostro comportamento, in particolare sentiamo questo compito noi che apparteniamo alla grande famiglia della prima squadra della Capitale, la S.S. Lazio”.

I paracadutisti Lino Della Corte, Sandro Andreotti, Giuseppe Tresoldi (Campione del Mondo che ha portato la bandiera di 300 metri del francobollo), Enzo Marini , Roberto marini, Leonardo Elia, Paolo Filippini (Campione del Mondo che ha portato la bandiera di 500 metri con i colori Italiani), Matteo Conti e Alessandro Di Pricco si sono lanciati intorno alle 11:30 da un velivolo del centro di paracadutismo Craxi Fly, pilotato da Emanuele Grassi e sono atterrati dopo 5 minuti di discesa a bandiere spiegate sul Circo Massimo con una precisione millimetrica, toccando terra in uno scenario unico al mondo per ricordare insieme la nascita dell’Urbe, la sua consacrazione come Capitale e la prima squadra che dall’inizio del secolo scorso l’ha rappresentata con onore.

I presenti hanno rivolto un ringraziamento allo Sponsor Contrader che insieme alla S.S. Lazio ha contribuito alla realizzazione dell’evento. Lazio

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Sta volta la prende la maglia si avvicinano le elezioni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Tenetevela sta decerebrata

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Bella immagine sicuramente la regalera’ al figlio che
mi risulta essere un grande.aquilotto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Sono laziale ma me fai schifo lo stesso te e i tuoi amici 5 stalle… siete la rovina di Roma.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Gia me faceva schifo mo ancora de più

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Che finezza è una provocatrice di bassa provincia … come può fare il sindaco o la sindaca come volete voi questa specie di essere umano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Cara Raggi vai a casa….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

🦅 👍🏼 ⚽ 💯 🇮🇹

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

A schifosa posa qua maja

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Sei brava ma se eri romanista eri completa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Grande Claudio…Ci fai Sentire Fieri di Essere Laziali…Grazie di Cuore e Sempre Forza Lazio!!!’

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Brava Sindaca Raggi la LAZIO la prima sqadra della capitale 💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

L’unica cosa che ha di buono.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

So 15 anni che non sentivo più le parole “grazie Lotito “

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Cara Raggi,io sempre con te.Saluti.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News