Resta in contatto

News

Luis Alberto e la maglia lanciata. Il Messaggero: “Possibile una multa”

Luis Alberto, come accade ogni domenica, non ha reagito bene al cambio di Farris contro il Benevento

La maglia gettata a terra non è passata inosservata.

Nel bene e nel male, Luis Alberto – sostituito in 19 occasioni in stagione – fa sempre parlare di sé.  “All’ennesima sostituzione, esce dal campo furioso, si toglie la maglietta la getta per terra e va in panchina. Silenzioso, ma furente. Un gesto – si legge su Il Messaggero – sul quale Farris e lo stesso Inzaghi sono pronti a passarci sopra, forse non la società che potrebbe multarlo”. Lo spagnolo ha capito di aver commesso un errore e  non voleva mancare di rispetto a nessuno, tanto che nel finale ha esultato come se nulla fosse con i compagni per la vittoria contro il Benevento.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Ma dove sono tutti I CAPOREDATTORE delle Testate Sportive e Non.. Bsi quelli che puntavano e puntano sempre il DITO 👆 contro la SS. LAZIO. Come mai non SCRIVONO A LETTERE #CUBITALI della #PARACULATA che vogliono fare le 3 SORELLE Juve-Inter-Milan per rientrare dei BUFFI DI BILANCIO E DEGLI AVALLI per l’iscrizione al Campionato.. 🤔 E che con L’annuncio una di queste POTREBBE aver Speculato sulla notizia per aver fatto un balzo delle azioni 🤔🤔 Non vi scandalizzare ORA È 🤔🤔👊👊👊👊👊

Commento da Facebook
Commento da Facebook
26 giorni fa

Rispetto per la maglia, sono giá più volte che sbaglia. Vendiamolo e basta, SAVIC A VITA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Come malgioglio🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Possibile che il messaggero si sia accorto di questo gesto e non di quello che abbiamo visto di Pippo che abbraccia Ciro?😠

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Cerca la rottura per andarsene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

sbrigamose a cederlo…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

È ora di svecchiare.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Se l’ ha buttata via per disprezzo verso la Lazio, allora è meglio che vada via da Roma.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Fanno Bene a Multarlo anche perché non è la prima volta. A me il gesto non è Piaciuto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Lui è cosi prendere o lasciare…. E io prendo!!! 💙🦅

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

A me pare che i giornali e gli”opinionisti” filosocietari si stiano adoperando per farci digerire la futura cessione di Luis Alberto. Anche ieri, come sempre, uscito lui la Lazio ha smesso di giocare, di tenere la palla, di sapere cosa fare.
Ancora una volta grande sofferenza per tenere il risultato. Giocatore imprescindibile per il gioco di questa Lazio ( mi auguro che ieri sia uscito perché diffidato). Prima di cederlo ci penserei 100 volte e poi lo terrei.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Quando ha voluto giocare con quella caviglia gonfia però è passato inosservato .fatemi il piacere ,il mago tutta la vita 💙🦅

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Possibile che un atleta non riesca a fare 90 minuti a settimana….?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Ma fatela finita, ogni cosa rompete con la lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Rodrigo de Paul

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Su 26 partite da titolare è stato sostituito 19 volte…da gennaio ad oggi ha finito solo una partita al 90.
Se vale la gestione delle energie per lui deve valere per tutti. E poi mi togli lui per far entrare Akpa Akpro e far arretrare la squadra e soffrire sempre nel finale invece di Pereira che sarebbe il sostito più simile. Tutta la vita con il mago! 🎩

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Sono anni che è alla Lazio e ancora non ha capito come ci si comporta….sei tanto bravo quanto impulsivo…..questi gesti da superficiale poi si pagano…..peccato che ti perdi per un nonnulla……almeno chiedi scusa !!!!!rimani sempre un grande anche con le tue uscite senza senso🦅🦅🦅🦅💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

La sacralità consegnata ad una semplice maglia è anacronisticamente evitabile. Sono altri i parametri che stabiliscono il senso di appartenenza che per altro non è richiesta al libero professionista. La maglia è un semplice indumento che copre un corpo nel quale c’è un cuore ed una mente che non vanno mai uniformati a stereotipi preconfezionati.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Tutto quello che succede in casa Lazio è sempre sotto la lente dei mass media… ma nelle altre società nn succede mai nulla? Che schifo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Bimbo viziato, per me ti puoi anche accomodare alla porta.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News