Resta in contatto

News

Scudetto 1915, torna a parlare Mignogna: “Ogni volta esce fuori qualcosa che frena l’iter”

Scudetto 1915, la Lazio attende la risposta degli organi competenti

L’avvocato Mignogna torna a parlare della vicenda Scudetto 1915. Lunga intervista a glieroidelcalcio.com per fare il punto della situazione.

L’avvocato Gianluca Mignogna riporta alla ribalta il tema dello Scudetto 1915. La vicenda riguardo la richiesta di assegnazione del titolo alla Lazio, a parimerito con il Genoa, nell’ultimo anno si è impantanata. E non per la prima volta. Il legale, promotore della petizione, ne ha parlato al sito glieroidelcalcio.com, in una lunga intervista. Di seguito un estratto delle sue parole:

Credo sia opportuno chiarire che il Genoa non si è mai opposto all’ex aequo, perché i dirigenti rossoblù sanno che il club ligure è privo di un atto ufficiale d’assegnazione. Tale problematica potrebbe esser sollevata anche in futuro, mentre la concessione del titolo ex aequo sanerebbe anche il vulnus genoano. Sulle tempistiche di definizione della Figc,  in questo momento proprio non saprei rispondere. Sono anni che la Federazione ha in mano le carte per decidere, ma ogni volta viene fuori qualcosa che ostacola le esigenze di giustizia storica e sportiva di questa vicenda.

il Centenario della prima guerra mondiale mi è parsa un’occasione unica e irripetibile per tentare di riaprire il caso. Credo che i fatti mi abbiano dato ragione, perché non mi consta che al mondo esista un procedimento così retrodatato e poi nel merito si è già pronunciata una Commissione Figc che ha reso giustizia delle mie tesi […]. Io non rappresento giuridicamente la Lazio, ma studiando la normativa allora vigente mi sono accorto che l’istanza l’avrebbero potuta presentare non solo gli affiliati ma anche “altri soggetti” interessati. Così ho presentato un ricorso legale alla Federcalcio sia a mio nome, sia per conto dei firmatari della petizione e sia su mandato di alcuni piccoli azionisti laziali“.

L’augurio di Mignogna per l’immediato futuro è che cambino alcune cose che stanno frenando la conclusione della vicenda.

Mi piacerebbe che in primis che la Commissione Storica chiarisse come sia potuto accadere che tanti documenti siano stati misteriosamente seppelliti dal tempo. Mi farebbe piacere, anche per ragioni di trasparenza, che la Figc mi convocasse per dipanare nell’ambito di un effettivo contraddittorio i tanti aspetti oscuri di questa storia. Sarebbe opportuno, a mio avviso, che nessuno mettesse più sullo stesso piano la rivendicazione dello Scudetto 1915 che trae origine esclusivamente da gravi fatti bellici e sociali, con altri titoli contesi per i quali le relative contestazioni traggono spunto prevalentemente da fatti di campo per lo più già giudicati. Non ultimo, sarebbe auspicabile che i grandi media nazionali dessero a questa vicenda la giusta ribalta mediatica, perché oggettivamente finora sembrerebbe proprio esser prevalsa una singolare forma di oscuramento francamente inaccettabile in un paese civile“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Perché sti maledetti nn hanno il coraggio di darci ciò che è nostro
La riomma impazzirebb
I poteri forti impazzirebbero
Il sig coni impazzirebbe
Radio mortadella impazzirebbe
Il giornale rosa idem
Sky idem
La banca della riomma pure
…..vi bastano i nemic8 che abbiamo
Daje lotito daje

Ruggero
Ruggero
1 mese fa

Forza Avvocato non mollare, giustizia sarà fatta, Avanti Laziali

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News