Resta in contatto

News

Lazio, Lulic: “Felicissimo del rientro. Speravo nei supplementari per giocare di più”

La Lazio richiama i giocatori all'estero: tutti a Roma per il 18 maggio

Lazio, le parole di Lulic dopo la gara di Coppa Italia contro il Parma

Si chiude la fase dedicata agli ottavi di finale di Coppa Italia, la Lazio supera il Parma all’Olimpico grazie ai gol di Marco Parolo e Vedat Muriqi. A fine gara Lulic, rientrato in campo dopo 11 mesi, si è fermato ai microfoni di Lazio Style Radio: “Sono molto emozionato per essere ritornato. Per me è strano, è la prima volta che gioco senza pubblico a causa del Covid, con i tifosi sarebbe stato ancora più bello. Sono felicissimo aver giocato dopo un anno passato così. Prestazione? Sto bene, è normale che dopo tanto tempo di assenza mi manchi ancora qualcosa; con gli allenamenti recupererò al meglio per aiutare la squadra, giocare di più e raggiungere i nostri obiettivi. Quando si è sempre a Formello è normale essere sempre parte del gruppo. Ho sperato di andare ai supplementari per giocare di più. Concentriamoci sulla prossima partita. Derby? E’ un’emozione unica, sempre speciale. Essere stato convocato e far parte dei convocati mi ha dato tanta emozione. E’ una gara speciale, strano senza il pubblico. Speriamo di ritrovarli presto allo stadio”.

 

Le parole di Lulic a Rai Sport.

“E’ strano perché non mi è mai successo di stare lontano per così tanto tempo, però sono felice del mio rientro e della gara fatta. Cercherò di aiutare la squadra per i suoi obiettivi. Per me è una rinascita, mi sono riposato un anno (ride, ndr) mi sono allungato la carriera e spero di giocare ancora tanti anni. Mi alleno da dodici giorni con la squadra a ritmo pieno, sto bene e non ho più dolori. Lavorando mi permette di riprendere la condizione e di poter tornare al massimo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News