Resta in contatto

News

Lazio-Zenit, Parolo: “Vittoria importante, già dalla prossima vogliamo la qualificazione”

Lazio-Zenit, le parole di Marco Parolo

La quarta giornata della fase a gironi di Champions League ha visto andare in scena Lazio-Zenit. La gara dell’Olimpico è finita 3-1 con la doppietta di Immobile, gol di Parolo e Dzyuba. Biancocelesti che salgono a 8 punti in classifica, a meno uno dal Borussia Dortmund primo.

A fine gara Marco Parolo si è fermato ai microfoni di Mediaset: “Vittoria importante, ci avvicina alla qualificazione, complimenti alla squadra. E’ la giusta mentalità: volevamo vincere e l’abbiamo fatto. Qualificazione? Mancano due partite fondamentali, già dalla prossima vogliamo mettere un mattone verso il passaggio del turno. E’ un obiettivo della squadra, vogliamo raggiungerlo il prima possibile. Gol? E’ un sogno già esserci, segnare lo ha reso magico. Lo dedico alla mia famiglia e a chi mi è stato vicino. E’ stato bello gioire con la squadra”.

Le parole di Parolo a Lazio Style Radio

I traguardi si possono raggiungere nella vita. Ce lo avevo in testa e sono contento di averlo fatto contento della prestazione di squadra. stiamo dimostrando che la squadra fa bene. Il gruppo sta bene e i risultati fanno morale. Oggi un mattone importante verso la qualificazione. Dopo tanti anni, qualificarsi è importante per il popolo laziale, la società e tutto l’ambiente.

Ormai ci conosciamo e ci intendiamo a memoria. Fa parte di un percorso di crescita in ciclo che stiamo portando avanti per continuare a portare  risultati e gioia. Sono contento di tutta la squadra, chi entra e dà una mano e anche chi non ha giocato. Questa è la mentalità per fare una grande stagione.

Sicuramente siamo in una buona posizione e ci avremmo messo la firma. Vogliamo andare a Dortmund a giocarcela per avere la qualificazione già ottenuta. Ci giocheremmo eventualmente il primo posto e agli ottavi vuol dire tanto.

Diciamo che me la sentivo stasera. Avevo voglia di fare gol e mettere il timbro sulla stagione. contento di averlo fatto. Ma la cosa importante è la vittoria di squadra“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: gol contro il Napoli, Immobile prosegue la scalata

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News