Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “Bravi a far sembrare la gara semplice. Immobile? Grande giocatore”

Quattro anni fa: il 3 aprile 2016 Inzaghi si prendeva la panchina della Lazio

Lazio, le parole del tecnico nel post partita

La Lazio batte 3-1 lo Zenit e si avvicina al passaggio del turno. A fine gara il tecnico si è fermato ai microfoni di Mediaset:

“Sapevamo l’importanza di questa gara, potevamo fare qualche gol in più. Siamo stati bravi a far sembrare la gara semplice, ma non è così, loro erano testa di sera e hanno giocatori di grande lavoro. Abbiamo fatto un’ottima partita, preparata bene e complimenti ai ragazzi. Immobile? Ciro sappiamo cosa rappresenta per noi, è un gran giocatore, è stato tanto tempo a casa e si è presentato a Crotone con una prestazione incredibile nonostante solo un giorno e mezzo di preparazione. Stasera era una grandissima occasione, l’ho detto ai ragazzi, siamo stati bravi a fare due pareggi a Bruge e in Russia nonostante fossimo con pochi elementi, quindi questa sera dovevamo raggiungere i tre punti”.

Le parole a Lazio Style Radio.

“I ragazzi hanno meritato la vittoria, ci manca un punto e speriamo di farlo mercoledì contro il Borussia Dortmund. Gli Ottavi di Finale mancano da tanto tempo, per noi sarebbe un passo importante raggiungerli. Lo Zenit è molto forte, con calciatori molto forti soprattutto davanti. Siamo stati bravi, anche perché loro hanno giocato con 4 punte, i nostri attaccanti ci hanno dato una grade mano. Questo gruppo mi sta dando grandissime emozioni, oggi sono stati tutti bravi compreso i 5 cambi. Mercoledì sarà un match tosto, ma adesso la nostra testa è alla sfida contro l’Udinese”.

Le parole a Sky

Siamo stati bravi a far sembrare semplice una partita che alla vigilia non era così. Qualificazione? Siamo andati al di là delle più rosee attese, con 8 punti in quattro gare. Dopo i pareggi esterni, dovevamo far seguito con una vittoria questa sera. C’erano diverse assenze anche questa sera, ma meno delle altre volte, era importante fare risultato questa sera. Quest’anno mi sento in grado di poter competere in entrambe le competizioni, siamo più completi. Non ricordiamo che due anni fa abbiamo molto bene in Europa League. Prima di festeggiare ci manca ancora quel punto perché il Bruges sicuramente non si arrenderà. Il gol dell’1-0? In questi anni la squadra ha sempre avuto voglia di giocare bene a calcio, anche a Crotone nonostante il campo l’abbiamo fatto, così come stasera. Il gol di Dzyuba? Sul lancio potevamo salire prima, avevamo preparato bene le seconde palle, sulle sue sponde, poi è stato bravo lui a fare un gran gol. Potevamo fare più gol, è nelle vittorie che si vede cosa va migliorato. Vittoria del Dortmund? Avevo il presentimento che potesse vincere, ma ad essere sincero avrei preferito un altro risultato lì, visto che all’ultima avrò il Bruges in casa”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News