Resta in contatto

News

Lazio – Zenit, Correa: “Non ci interessano le polemiche. Siamo una squadra di amici che si trova in campo”

Alla vigilia della sfida di Champions Lazio – Zenit San Pietroburgo, il Tucu Joaquin Correa ha parlato in conferenza stampa.

Insieme al tecnico Simone Inzaghi, alla vigilia di Lazio – Zenit San Pietroburgo, Joaquin Correa ha risposto alle domande dei cronisti in sala stampa a Formello.

Queste le parole del Tucu in conferenza:

In questi anni ho cominciato a giocare più da attaccante che da seconda punta, anche se non sono un giocatore d’area. Mi piace stare vicino la porta, so che posso migliorare e ci lavoro tutti i giorni.

Allenarsi e giocare con Messi è bellissimo. Lo sognano tutti gli argentini. Per me è veramente importante e sono felice. Lui parla con tutti è tranquillo ed educato. Ci aiuta tanto e impari tanto da lui vedendolo. Io cerco di imparare il più possibile.

Io penso partita per partita. Il mio obiettivo è domani. Questa è stata la mia forza. Se domani faccio bene, poi le altre cose piano piano arrivano.

Credo che la forza che abbiamo noi è essere uniti. Il mister ci consce e noi lavoriamo tanto ogni giorni per essere sempre protagonisti nella partita. Siamo una squadra di amici che si trova in campo. Questa per me è stata la forza di questi anni.

Per me non è una sorpresa vedere la squadra a questo livello. Siamo forti e i giocatori hanno anche esperienza. Siamo pronti a tutti e vogliamo vincere domani per continuare su questa strada. Non ci interessano le polemiche. Da quando sono qui si parla sempre e si dicono tante cose, ma noi ci concentriamo sul campo come chiede il mister. Non ci pensiamo e facciamo il nostro lavoro. Penso che lo facciamo bene e anche per questo arrivano i risultati. Se continuiamo così potranno anche migliorare ancora.

Il mio percorso fin qui è stato bello. C’è stata qualche difficoltà, ma le coppe che abbiamo vinto sono state belle per tutti. C’è sempre da migliorare e quello io penso a farlo tutti i giorni. Merito dei compagni e dello staff. La strada del gruppo è quella giusta“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile torna al gol, doppietta contro il Benevento

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News