Resta in contatto

News

Torino – Lazio, Inzaghi: “Un successo che fa onore ai ragazzi. Non potevo non andare a stringerli tutti”

Simone Inzaghi nel dopo partita di Torino – Lazio ha commentato così la prestazione vincente dei suoi ai microfoni di DAZN.

Una vittoria che fa onore ai suoi ragazzi. Questo il pensiero di Inzaghi espresso ai microfoni di DAZN nel post partita di Torino – Lazio:

Vittoria importante e difficile contro una squadra di valore. Un successo che fa onore ai ragazzi. Il 3-2 è stato strano: non ci siamo capiti su una rimessa. Bravi noi a crederci sempre. Il secondo tempo abbiamo fatto molto bene, nel primo tempo siamo stati poco efficaci.

Non è stato semplice andare a Bruge, né venire oggi qui dopo 2 giorni e mezzo. Ma è così anche per i miei colleghi, ci dobbiamo adeguare alla situazione, che speriamo passi il prima possibile.

Ce la siamo complicata noi la partita. Il primo gol su una distrazione su un calcio piazzato, il secondo su rigore e il terzo errore grossolano.

Caicedo mi ha dimostrato di essere importantissimo per la squadra. Alla seconda di campionato è stato tra i migliori contro l’Atalanta. Poi non ha più segnato, ma si mette sempre a disposizione. Volevo farlo entrare prima. Il suo è un gol pesantissimo. Non potevo non andare a stringere tutti i miei ragazzi. Tra mille difficoltà ci tenevamo tanto, siamo in un momento in cui ci mancano uomini che sono rientrati solo ieri“.

Lazio Style Radio

Il mister si è fermato anche ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste per commentare la vittoria e la prestazione.

Una partita dalle forti emozioni, sono contento dello spirito di squadra dimostrato dai ragazzi. Vincere così, in questo modo su un campo difficile quando a quattro minuti dalla fine stai perdendo non è da tutti. Domani faremo defaticante e poi giocheremo una gara molto importante contro lo Zenit. Abbiamo voluto la Champions con tutte le nostre forze, perciò siamo contenti di giocare ogni 4 giorni. Ho la fortuna di avere un calciatore come Caicedo che alleno da tre anni. Quando gioca lotta sempre per la maglia“.

La conferenza stampa

Dopo TV e radio, mister Inzaghi si è presentato in sala stampa per la consueta conferenza.

Penso che abbiamo affrontato buona parte della stagione in difficoltà. Bravi i ragazzi a crederci e non mollare contro un avversario di valore, che presto muoverà la sua classifica. Ne sono convinto. Penso che le difficoltà le abbiano anche i miei colleghi. Avrei bisogno di più rotazioni perché temo gli infortuni. Contento di Pereira e Muriqi e anche di quelli che sono subentrati. Leiva e Akpro hanno fatto un ottimo secondo tempo. Ormai con i 5 cambi non ci son più i discorsi su titolari e riserve. Senza i 5 cambi forse oggi non avrei recuperato la partita“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Continuiamo cosi’!!!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News