Resta in contatto

News

Lazio, per il Uefa tampone inappellabile: si attendono novità

Corriere dello Sport, scatta il countdown della Lazio

Lazio, il club biancoceleste è partito per la trasferta di Bruges – questa sera – senza dodici giocatori.

Lazio, come riportato dal Corriere dello Sport, il Uefa considera inappellabile il tampone molecolare effettuato sul territorio italiano. Il tampone deve essere effettuato 72 ore prima della partenza e i componenti devono risultati tutti negativi, non magari “falsi positivi”, come successo a Formello nella giornata di ieri.

I giocatori biancocelesti aspettano i risultati per aggregarsi alla squadra, anche se questa situazione appare sempre più remota, come successo ad Hakimi dell’Inter. L’esterno era risultato falso positivo, ma non ha potuto prendere parte alla gara di Champions League dei nerazzurri contro il Borussia  Mönchengladbach.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

L’uefa in spregio ad ogni precauzione, con paesi in lockdown totale si permette di far giocare e PROTOCOLLA? Uefa ma va a quer paese, chi assicura i calciatori di tutte le squadre che gli alberghi i campi e gli spogliatoi siano tutti in regola? Ahi ahi le TV a pagamento hanno trovato il vaccino ahahahahahahaha

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Nessuna novità. Basta conoscere il protocollo da pag. 9 a 14. Anche se si è negativi con carica virale bassa, non si può giocare. Inutile dire che “qualche giocatore può raggiungere la squadra”. Pereira l’ha raggiunta perché era falso positivo senza alcuna carica virale.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Il tampone molecolare è quello più attendibile….mah.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

il UEFA nun se pò legge

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Così si falsa una competizione.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

E questo lo chiamiamo calcio? Mah…

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile torna al gol, doppietta contro il Benevento

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News