Resta in contatto

News

Maurizio De Giovanni a SLL: “Vedrei bene Correa nei panni del Commisario Ricciardi. Crisi Napoli? Colpa di Ancelotti”

Autore, scrittore e sceneggiatore. I bastardi di Pizzofalcone (Fiction dal grande successo), le avventure del Commissario Ricciardi (a breve su Rai Uno) tra gli scrittori più letti in Italia: tutto questo è  Maurizio Di Giovanni, noto tifoso del Napoli, che ha parlato in esclusiva a SololaLazio.it.

Maurizio De Giovanni ha parlato ai nostri microfoni in vista della partita di questo pomeriggio tra la Lazio e il Napoli.

 

Che partita si aspetta?

Mi aspetto una partita dove la Lazio è largamente favorita, non possono consentirsi un passo falso sia per lo stato di classifica che hanno, sia anche per i festeggiamenti dei cento vent’anni. Questo rovescia le prospettive degli ultimi anni, dove era sempre il Napoli ad essere favorito e in questa occasione, secondo me, è un bene. Ci sono molte assenze importanti, come è capitato nella gara contro l’Inter. Da tifoso mi auguro che la squadra possa rinascere in una partita piuttosto complessa”.

 

Gattuso può essere l’allenatore giusto, anche per il futuro?

A mio avviso le responsabilità di questa annata del Napoli vanno attribuite a Carlo Ancelotti. La società nel dopo Sarri ha cercato e trovato un allenatore di enorme livello, forse il più grande di tutti, sotto certi aspetti. Questo allenatore ha avuto modo di portare tutto il suo staff, ha dichiarato di essere soddisfatto del mercato fatto e di aver scelto i giocatori arrivati personalmente, ma ha fallito. In questo momento la squadra è mal costruita, mal allenata, ma soprattutto gravemente demoralizzata. In tutto ciò è arrivato Gattuso, un uomo di grande grinta. La sua mano già si vede: intanto il Napoli ha ricominciato ad adottare un modulo di gioco più consono alle individualità dei giocatori e dal mercato stanno arrivando due centrocampisti  tatticamente vicini alle idee del mister, anche se ci vorrà tempo per farli integrare, visto che non conoscono il campionato di Serie A. Credo che Gattuso sia l’uomo giusto per ricominciare un nuovo ciclo. Dico sempre che ci sono due categorie di allenatori: quelli che insegnano calcio, come Inzaghi, Sarri e Gasperini e poi ci sono quelli che gestiscono il gruppo come Mourinho, Allegri e Ancelotti. Al Napoli serve un allenatore della prima categoria “.

 

Da quale calciatore del Napoli è rimasto più deluso?

Da giocatori come Lorenzo Insigne uno si aspetta un maggior apporto, anche Koulibaly non sta rendendo come ha fatto in passato. In generale un po’ tutti mi hanno deluso. Se guardo al mercato dico Lozano: costato 42 milioni di euro e ancora non ho capito che tipo di giocatore sia”.

 

Lei è tra i maggiori esponenti della scrittura italiana, se dovesse paragonare un libro alla Lazio quale le verrebbe in mente?

Il libro “I Leoni di Sicilia” di Stefania Auci, è stato il libro più venduto dell’anno e secondo me è una bella metafora da accostare alla Lazio. Nessuno si aspettava che i biancocelesti potessero fare un campionato simile. Il libro di Stefania è visto con simpatia e gioia, proprio come si guardano le partite degli uomini di Inzaghi”.

 

Una tra le sue opere maggiori è il Commissario Ricciardi. Se dovesse sostituire il protagonista, con un attuale calciatore della rosa biancoceleste, chi sceglierebbe?

Mi piace molto Correa: ha grandissima qualità, ma non solo perchè è dotato di grande forza d’animo. Secondo me è l’aspetto primario che deve avere un calciatore, così come per un personaggio di proporsi all’aspetto del pubblico, perciò indicherei l’argentino nel ruolo del Commissario Ricciardi”.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Per me il più grande attaccante della Lazio di tutti i tempi"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"

Altro da News