Resta in contatto

Settore giovanile

Primavera, Lazio – Roma: le formazioni ufficiali del derby primavera

Lazio, la società prende le distanze dallo striscione

A Formello questa mattina va in scena il derby primavera. Queste le formazioni ufficiali scelte dai due allenatori per la stracittadina.

Al campo Mirko Fersini di Formello oggi va in scena la partita delle partite. C’è il derby. La Roma, quarta in classifica, viaggia a vele spiegate in questo campionato Primavera 1. Quattro vittorie e un pari nelle ultime cinque giornate. La Lazio, al contrario, viene da un periodo nero in cui hai infilato una serie di sconfitte di fila, che l’hanno portata al terzultimo posto. Oggi cerca il riscatto per rilanciarsi, anche moralmente.

Per la super sfida di oggi Leonardo Menichini ha cambiato molte cose nello schieramento titolare dei biancocelesti. A cominciare da modulo: un 4-3-3 speculare agli ospiti. Rispetto alla solita difesa a 3, orfana del capitano Armini, squalificato, il mister ha optato per la coppia centrale Franco-Kalaj. A centrocampo non c’è Minala, sostituito come fuori quota da Djavan Anderson. Proprio l’ex salernitana oggi sarà in campo dal 1° minuto, insieme a talento Raul Moro. L’ex canterano del Barcellona, infatti, può finalmente giocare: risolti finalmente i problemi burocratici relativi al suo tesseramento.

Queste le scelte ufficiali dei due allenatori:

LAZIO (4-3-3) – Alia; De Angelis, Franco, Kalaj, Ndrecka; Djavan Anderson, Bertini, Falbo; Shehu, Zilli, Moro.

A disp. Furlanetto, Cipriano, Petricca, Kaziewicz, Francucci, Bianchi, Shoti, Czyz, Russo, Cerbara, Tare.

All.: L. Menichini.

ROMA (4-3-3) – Zamarion; Parodi, Bianda, Plesnierowicz, Calafiori; Riccardi, Darboe, Bove; Providence, Estrella, Zalewski.

A disp.: Poverini, Cardinali;, Buttaro, Nigro, Santese, Chierico, Semeraro, Sdaigui, Zalewski, Simonetti, Tripi, Besuijen, Silipo, Tall.

All.: A. De Rossi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Settore giovanile