Resta in contatto

Casa Lazio

Lazio, quanti esperimenti a Formello: le novità alla vigilia della Fiorentina

Lazio - Genoa, Immobile e Luis Alberto

La Lazio è scesa in campo a Formello prima di partire per Firenze: in attesa della rifinitura di domani in Toscana, Inzaghi prova Luis Alberto avanzato

Premessa fondamentale: per la Lazio, la rifinitura vera e propria andrà in scena domani. Direttamente a Firenze, direttamente nel giorno della sfida contro la Fiorentina di Montella.

Il preambolo è necessario per non lasciarsi “travolgere” dalle novità, anzi dalle vere e proprie sorprese che arrivano dall’allenamento di oggi pomeriggio a Formello. Magari si tratta solo di esperimenti, di varianti a cui poter attingere.  Ma le indicazioni sono numerose e impossibili da trascurare.

Inzaghi gioca la carta Luis Alberto con Immobile?

La prima, la più importante: nelle prove tattiche del sabato, Simone Inzaghi ha testato Luis Alberto alle spalle di Immobile. “Si può utilizzare come due anni fa“, ha spiegato nella conferenza delle 13.30. Prima di sottolineare, però, come lo spagnolo stia rendendo benissimo da mezzala e come in attacco ci siano Caicedo e Correa.

Test anche per Berisha

Una chiusura abbastanza netta all’ipotesi del numero 10 “seconda punta”, ma che non impedisce comunque al tecnico biancoceleste di saggiare il Mago proprio in quella posizione. Ma le sorprese non finiscono qui: nel ruolo canonico di Luis Alberto, quello di interno sinistro, si è mosso Berisha.

Dopo la Fiorentina, mercoledì sarà già il turno del Torino, poi la sfida di San Siro con il Milan: gli impegni sono tanti, Inzaghi vuole capire cosa poter chiedere dai giocatori finora impiegati di meno. Ecco allora che entra in gioco la candidatura del kosovaro, così come quella di Cataldi (provato in regia).

Gli altri dubbi

Vigilia ricca di ballottaggi, a cominciare da Marusic o Lazzari sulla fascia destra. Qualche metro più indietro, Patric spera in una chance al posto di Luiz Felipe: il brasiliano sarebbe quello più quotato per una maglia da titolare, ma Inzaghi non chiude le porte all’utilizzo dello spagnolo.

In porta nessun problema per Strakosha, mentre sarà ancora assente Proto. In difesa Acerbi ha recupero dalla contusione rimediata in Scozia.

La probabile formazione e i ballottaggi per Fiorentina-Lazio

(3-5-2): Strakosha; Patric (Luiz Felipe), Acerbi, Radu; Marusic (Lazzari), Milinkovic, Leiva, Berisha (Cataldi o Luis Alberto arretrato); Luis Alberto (Correa o Caicedo), Immobile

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

ancora esperimenti…..

Antonio
Antonio
9 mesi fa

Il miglior esperimento: Correa in Argentina a vita e squadra in campo come 2 anni fa.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Il fenomeno adekanye che fine ha fatto?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Capito si che devi cambià !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Fate esperimenti? Ecco sparite tutti è mejo MISERABILI ???

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Ero giovanotto e seguivo la squadra in quegli anni difficili. No come oggi che si fa polemica se arrivi secondo o quarto. Rimane sempre nel mio cuore..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da Casa Lazio