Resta in contatto

Casa Lazio

La Lazio riprende i lavori: per Correa allenamento extra davanti alla porta

Lazio - Parma, Joaquin Correa

I biancocelesti tornano a Formello per la prima seduta durante la sosta: rosa ridotta, il Tucu prolunga l’allenamento per affinare il feeling con il gol

Due giorni di riposo possono bastare, la Lazio torna a faticare a Formello. Simone Inzaghi ritrova i suoi al centro sportivo, a eccezione dei nazionali impegnati con le rispettive selezioni: Acerbi e Immobile, Luis Alberto, Strakosha, Luiz Felipe, Marusic, Vavro, Berisha e André Anderson.

In campo c’è invece Sergej Milinkovic-Savic, che ha rinunciato alla convocazione con la Serbia per sottoporsi a cure odontoiatriche. In gruppo anche Riza Durmisi, Tiago Casasola e Djavan Anderson, insieme ai portiere della Primavera Marco Alia e Mattia Peruzzi (figlio del club manager Angelo). Proprio contro i ragazzi di Leonardo Menichini, sabato dovrebbe andare in scena un’amichevole in famiglia.

Il Tucu si ferma per migliorare davanti alla porta

A fine allenamento, Joaquin Correa è rimasto in campo insieme ai collaboratori di Inzaghi Mario Cecchi e Riccardo Rocchini: il Tucu ha svolto un allenamento extra per affinare la confidenza con la porta, segno che l’argentino ha grande voglia di migliorare il feeling con il gol e mettersi da parte le numerose occasioni non capitalizzate finora. Sia Correa che gli altri laziali rimasti a Roma torneranno domani a Formello, per la seduta pomeridiana delle 15.30.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Fatecelo sta parecchio!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Meglio a testa alta sempre!?

Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Un mito che purtroppo ho vissuto troppo poco,avevo appena 9 anni,allo stadio non mi portava nessuno,anche se le partite si vedevano poco bene e i..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Casa Lazio