Resta in contatto

Oltre la Lazio

La ct Bartolini furiosa per le parole di Petrachi: “Un pensiero primitivo”

FIGC, #leregoledelgioco: Gigi Donnarumma e il ct Milena Bertolini

La selezionatrice della Nazionale femminile commenta con toni severi le esternazioni del ds della Roma, che aveva parlato di calcio come “gioco maschio”

Stanno facendo discutere le dichiarazioni di Gianluca Petrachi dopo Roma-Cagliari. Il ds giallorosso, infuriato per la decisione di Massa di annullare il gol di Kalinic per una spinta su Pisacane, aveva commentato:

“Il gioco del calcio è un gioco maschio, non è un gioco di ballerine. Altrimenti ci mettiamo il tubino e le scarpine di danza classica e andiamo a fare quello”.

Un concetto che trova la risposta molto severa di Milena Bartolini. In conferenza stampa, la ct della Nazionale femminile le ha criticate in maniere durissima:

“Questa frase, che il calcio non è uno sport per signorine, è del 1909 e l’ha pronunciata Guido Ara. Sono passati 110 anni e credo che dovremmo andare avanti. È un modo di pensare un po’ primitivo ma, nel frattempo, la società si è evoluta. Quello di Petrachi è il pensiero medio degli italiani verso le donne che fanno calcio”.

Come riporta corrieredellosport.it, anche la capitana azzurra Sara Gama si è unita alla sua ct:

“Petrachi ha fatto un’uscita molto infelice, glielo stanno facendo notare tutti”.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravissima e complimenti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ridicolo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

non te la prendere, è ROMANISTA !!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Povero imbecille, lui è tutto il carrozzone tipo rizzitelli

Antonio
Antonio
1 anno fa

Respira l’aria de trigoria, bisogna capilrlo, tutti da quelle parti sono un po’ ottusi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E’ UN riommazzozzo . COMPATITELO !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sti riommici acquisiti, come aprono bocca fanno danni ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

I romatristi non si smentiscono mai!???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Diciamola senza peli sulla lingua……imbecilleeeeeee

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bartolini non ti curar di lui ma guarda e passa.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma l’avete guardato in faccia? E allora cosa pretendete.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E’gnorante. Peggio de Conte..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

è solo un peperone ignorante un poveraccio…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gioco maschio è un modo di dire…il signor petrachi non mi è simpatico ma questa è una chiara strumentalizzazione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

I Bartolini dicono sempre quello che pensano !!! E fanno sempre di testa loro !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un vero troglodita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Brava.io

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non prendetevela, parole tipiche dei romanisti siete forti ragazze andate avanti e non cadete nelle bieche provocazioni di chi a calcio ha giocato solo con le figurine panini sfl??

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Oltre la Lazio