Resta in contatto

News

Lazio, Lotito e le dichiarazioni sui buu: “Nel discorso completo dicevo altro”

Lazio, Claudio Lotito a "La Domenica Ventura"

Il presidente della Lazio torna a parlare delle frasi sui buu, finite al centro di polemiche: il suo intervento su Rai 2 nel corso di “La Domenica Ventura”

Prima di Bologna – Lazio, Claudio Lotito è stato protagonista di un intervento telefonico su Rai 2: a ospitarlo, Simona Ventura nella sua trasmissione “La Domenica Ventura”.

Ospite in studio Pippo Franco, che ha rivelato di essere molto amico di Lotito. L’attore ha sottolineato come il numero uno biancoceleste sia ormai amato da tanti tifosi laziali, affermazione che ha trovato la risposta divertita del patron:

“Amare è un termine grande (ride, ndr). Sicuramente c’è meno atteggiamento ostile. Penso che parlino i fatti, il tempo è galantuomo”.

Per Lotito è stata anche l’occasione di tornare sulle dichiarazioni sui “buu” e la frase “pelle bianca, normale” che ha suscitate tante polemiche:

“Io non parlo volutamente da diverso tempo, proprio per evitare dei processi d’interpretazione. Spesso può capitare che a volte qualcuno usi un termine che risulta improprio dal punto di vista del lessico e che viene interpretato in una certa maniera.

Nel discorso completo io dicevo che lo sport deve stare al di sopra di ogni cosa e rappresentare il superamento di qualsiasi tipo di steccato. Ho detto che non sempre i ‘buu’ hanno una valenza razzista, in quel contesto che dicevo io. Quand’ero piccolo, in Italia non c’erano tante persone di colore, il termine ‘normale’ è inappropriato, ma stava a indicare ‘comune’. Non volevo indicare che le persone con la pelle bianca siano normali e le altre no. La Lazio è multietnica. Noi dobbiamo rendere ‘normali’ le condizioni di tutte le persone, qualsiasi diversità deve costituire la normalità”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News