Resta in contatto

News

Lazio, ripulito il murale di Immobile imbrattato dai vandali

Lazio, murales Immobile a Ponte di Nona

Il murale di Ponte di Nona dedicato alla Lazio e a Immobile, imbrattato da vandali, è tornato a risplendere: completata la ripulitura

I murales dedicati alla Lazio e a Ciro Immobile hanno conquistato i tifosi biancocelesti: l’iniziativa della Lega Serie A, che ha deciso di omaggiare le due finaliste di Coppa Italia (a Bergamo un’opera simile per l’Atalanta), è piaciuta tantissimo.

Questa mattina, però, chi è passato di fronte al dipinto a Ponte di Nona, si è accorto di una sgradevole novità: la gigantografia di Immobile è stata già imbrattata con della vernice. Tra le testimonianze condivise sui social, riportiamo quella pubblicata su Instagram dalla pagina “_ilmiosanguebiancoceleste”.

Già questa mattina, Jorit – il famoso street artist napoletano che ha firmato l’opera – si è messo al lavoro per ripristinare il ritratto nella sua bellezza originaria. E ora il murale è tornato a splendere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Amaro risveglio! sfregiato il murales di Ciro #Immobile

Un post condiviso da ?? ??? ?????? ?̀ ????????????? (@_ilmiosanguebiancoceleste) in data:

 

Leggi anche:

Lazio, le novità sui murales a Ponte di Nona: “Un orgoglio per il club”

23 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News