Resta in contatto

News

Lazio, Il Messaggero: “E’ San Siro il fortino di Inzaghi”

Venti anni fa Simone Inzaghi entrava nella storia: Lazio 5 - Marsiglia 1

Lazio, il quotidiano romano ripercorre le tre vittorie della squadra biancoceleste a San Siro nella stessa stagione. Record di Inzaghi

“E’ San Siro il suo fortino. Inzaghi cade e poi risorge tre volte a Milano”. Questa l’apertura del quotidiano capitolino per il mister della Lazio.

Un nuovo record sia per l’allenatore piacentino sia per la società biancoceleste. La vittoria nella partita di ritorno di Coppa Italia si aggiunge alle due ottime partite della Lazio contro l’Inter (31 gennaio in Coppa prima e il 31 marzo in campionato dopo). Una vittoria che descrive come la squadra abbia recuperato la voglia di combattere dopo il brutto episodio contro il Chievo. Una vittoria che, inoltre, permette al mister stesso di alzare anche il suo score di punti. Il Messaggero infatti, sottolinea come Inzaghi, con un punteggio di 1,78, ora sia secondo solo al maestro Eriksson (1.95).

E se Lotito nella strigliata a Formello aveva contestato anche i cambi di Inzaghi nella partita contro il Chievo, questa volta nella semifinale è stato tutto perfetto. Dal trio in difesa con Luiz Felipe-Acerbi-Bastos, a Leiva davanti la retroguardia, ai subentrati.

E l’esultanza del mister è stata sotto gli occhi di tutti. L’assist di Immobile per il Tucu che con una zampata vincente supera Reina, è stato seguito a bordocampo da Inzaghi. Anche lui, insieme alla squadra, si è sbloccato, ha trasformato la pressione di essere messo in discussione in una vittoria che vale una finale. La terza in tre anni. Una carriera da allenatore quella di Inzaghi che vanta anche i due cinque posti, il record di gol della stagione scorsa e i derby vinti contro i cugini.

Ora il progetto è quello di aggiungere un’altra vittoria: la finale di Coppa Italia il prossimo 15 maggio.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Inzaghi tutta la vita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ora i pennivendoli criticheranno anche la mano destra alzata perché sono solo fare questo criticare e rompere le balle

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News