Resta in contatto

News

Lazio, la posizione della società sulle decisioni del Giudice sportivo

Diaconale attacco a Malagò: "Si parla di etica ma non capisco il filo logico"

Lazio, il portavoce biancoceleste Arturo Diaconale spiega la posizione ufficiale della società dopo le decisioni del Giudice sportivo

Al margine della conferenza stampa di Simone Inzaghi pre Lazio – Udinese, Arturo Diaconale ha spiegato ai cronisti presenti la posizione ufficiale della società dopo le decisioni del Giudice sportivo sui fatti di Milan-Lazio:

Le decisioni del Giudice Sportivo chiudono il caso. La società è perfettamente consapevole dell’umore dei tifosi biancocelesti. Noi consideriamo chiusa questa vicenda. E come portavoce lancio un appello di responsabilità alla nostra tifoseria, perché non possiamo cadere in provocazioni di alcun tipo“.

 

Leggi anche:

Giudice Sportivo, le decisioni su Milan-Lazio

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Remo
Remo
1 anno fa

Lotito libera la Lazio.. Dopo Inter Lazio miglior in campo luiz felipe non gioca ne a Ferrara ne col Sassuolo.. Teniamo fuori milinkovic leiva correa.. Col Milan entra durmisi che non ha mai giocato quest’anno e fa il fallo da rigore.. E la società che non vuole andare in champions.. Deve vendere i migliori che hanno mercato con la scusa che vorranno andar via per la mancata qualificazione.. SVEGLIAA..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

invece deve essere un inferno….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Poveri noi!!! In che mani stiamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Spero non vada nessun tifoso a Milano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ha ragione non aspettano altro è nn pronto un t rappolone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Siete voi che ci provocate non facendo nulla a livello mediaticp

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se sveijatoooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma io dico cosa vi aspettavate da una società del genere. Mai difeso i tifosi ora non difende neanche giocatori.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

INTANTO LOTITO GODE!!! So due anni de silenzi, e c’è gente che lo difende ancora!! Ci meritiamo Lotito!!! Un presidente che fa di tutto per non far crescere la Lazio e neanche la difende!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giusto. Allora sono già andati a riprendere la nostra maglia? Perché il fulcro del problema, se ancora non fosse chiaro, è questo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

una domanda,ma Diaconale fa questo lavoro x soprt oppure viene pagato? così,tanto pe sapè

trackback

[…] Lazio, la posizione della società sulle decisioni del Giudice sportivo […]

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Ero giovanotto e seguivo la squadra in quegli anni difficili. No come oggi che si fa polemica se arrivi secondo o quarto. Rimane sempre nel mio cuore..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News