Resta in contatto

News

Romagnoli: “Ho la Lazio nel cuore, ma sabato saremo avversari”

Curva Nord, Alessio Romagnoli a favore della raccolta fondi

Alessio Romagnoli parla della sfida di sabato tra Milan-Lazio: il difensore rossonero spende parole al miele per la sua squadra del cuore

Non sarà la prima volta di Alessio Romagnoli contro la ‘sua’ Lazio, ma per il difensore del Milan è impossibile abituarsi. Il centrale rossonero, dichiarato tifoso biancoceleste, ha parlato a Sky Sport della sfida che andrà in scena sabato sera a San Siro (ore 20.30, diretta tv su Dazn):

Per me è una partita speciale, ho sempre tifato Lazio e la porto nel cuore, ma da avversario darò il massimo per far vincere la mia squadra“.

“Molto contento per quello striscione”

Nell’andata della semifinale di Coppa Italia, la Curva Nord l’aveva omaggiato definendolo “cuore laziale”:

Sono molto contento per lo striscione che mi hanno dedicato, ma sabato saremo avversari“.

Lazio-Milan, striscione Romagnoli

Lo striscione della Curva Nord per Alessio Romagnoli, nell’andata della semifinale di Coppa Italia

“Ci attendono sette finali”

Per Romagnoli e il Milan, il match contro la formazione di Simone Inzaghi sarà uno scontro diretto in chiave Champions:

Ci attendono sette finali, a partire dalla prossima: sarà una sfida importante contro una squadra forte. Oltre a noi in corsa ci sono Roma, Atalanta e appunto Lazio. L’Inter ha qualche punto di vantaggio, quindi se non sbaglia qualche partita finirà terza“.

Se dovesse scegliere tra qualificazione in Champions League e trionfo in Coppa Italia, Alessio non ha dubbi:

Vorrei entrambe le cose, non mi basta una sola“.

“La Lazio è una squadra forte, sarà una grande partita”

Il difensore rossonero è intervenuto anche ai microfoni di Milan TV:

È bello incontrare una squadra così forte, con giocatori forti come quelli biancocelesti. Sarà un bel test. La Lazio si è ripresa dopo un calo, gioca bene a calcio, gioca molto in verticale, ha ottimi attaccanti e si chiude bene. Sarà una bella partita, tosta. Saremo sicuramente pronti“.

Chiusura sul duello con il compagno di Nazionale, Ciro Immobile:

È un grandissimo attaccante, tutti conoscono le sue qualità. Ci sono anche Caicedo e Correa, ma anche i nostri difensori. Sarà un duello di tutti, non mettiamo uno contro l’altro ma una squadra contro l’altra“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Impossibile il costo di Romagnoli è troppo elevato e come minimo ti sparano cinquanta sessanta milioni e quando li spende Lotito? Ma per carità ma nemmeno a pensarci….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Spendere un po di soldi in piu e andarselo a prendere a Milano..
Con Acerbi formerebbero una coppia da sogno..
Forti, carismatici e italiani.. Con loro crescerebbe in maniera esponenziale anche Luiz Felipe..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ci è bastato il rigore lo scorso anno non c’è bisogno che ce lo ricordate ogni volta sono professionisti tutto il resto è fuffa!?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News