Resta in contatto

News

Lazio, il direttore sanitario Pulcini: “Quando vegliai un giocatore tutta la notte”

Coronavirus, Dott. Pulcini: "I giocatori devono restare a casa"

Ivo Pulcini, direttore sanitario della Lazio, si racconta ai microfoni del direttore di rossoporpora.org Giuseppe Rusconi

Ivo Pulcini, direttore sanitario della Lazio, è tra i fondatori della onlus ‘Un cuore per tutti… tutti per un cuore’. Sabato 23 marzo 2019 è andata in scena la XVI edizione del Gran Galà della Solidarietà organizzata proprio da Ivo Pulcini. Presenti alla cena tante personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, dello sport e non solo. Tra gli ospiti dell’evento anche Giuseppe Rusconi, giornalista vaticanista e parlamentare, nonché direttore del blog rossoporpora.org. Proprio ai suoi microfoni, il dottor Ivo Pulcini si è concesso un’ampia intervista. Tra i vari temi trattati non poteva mancare la Lazio:

Da diversi anni lei è il direttore sanitario della Lazio…

“Lo sono dal 2006 (stimolato da una richiesta di Dino Petrucci, allora medico sociale) e il presidente Claudio Lotito mi ha rinnovato anche quest’anno la sua fiducia come responsabile dello staff medico. Non solo della prima squadra, ma anche della Primavera e delle altre formazioni.”

Qualche momento particolarmente coinvolgente?

“Per esempio, quando negli spogliatoi mi salutano tutti “alla grande”, che è il mio motto. Una volta un calciatore si è fatto male in campo e l’ho accompagnato al Gemelli, dove l’ho vegliato l’intera notte. Aveva un trauma alla testa… tutti dicevano che non avrebbe più potuto giocare. Ma l’ho fatto visitare da specialisti e dopo un po’ l’ho rimandato in campo assumendomi la responsabilità della decisione: è andato tutto bene.”

Che dice dell’aquila Olympia, la mascotte biancoceleste?

“Ha una importante funzione psicologica, Dà un senso di serenità e nel contempo entusiasmo sia ai tifosi che alla squadra. Vedere un’aquila che vola è di buon auspicio. Quest’anno vola assai alto”

Clicca qui per leggere l’intervista completa a Ivo Pulcini

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Fantastici ricordi di un signori eccezionale e letale per chiunque odiato dalla tifoseria romanista all'inverosimile. Quando Cragnotti senza preavviso..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News