Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Calciomercato Lazio, parla Adekanye: “Io in biancoceleste? Non è ancora detto”

Calciomercato Lazio, Adekanye

Calciomercato Lazio, le dichiarazioni del talento del Liverpool

È tra i nomi più caldi del calciomercato Lazio, anzi il più caldo. Bobby Adekanye e i biancocelesti, un matrimonio che in molti sono convinti che verrà celebrato la prossima estate.

Come ormai saprete, l’attaccante classe 1999 – olandese di origini nigeriane – è in scadenza di contratto con il Liverpool: già ora potrebbe accordarsi con un altro club, mentre i tentativi di rinnovo da parte dei Reds proseguono senza grossi sviluppi. E proprio la Lazio– secondo le indiscrezioni degli ultimi giorni – sarebbe ormai a un passo dal portare a Roma il talento dell’Under 20 orange (ha esordito venerdì contro il Messico).

“Io alla Lazio? Non è detto”

A confermare l’interesse da parte dei biancocelesti è lo stesso Adekanye: intervistato dagli olandesi di Voetbalzone, il talento 20enne ha rivelato però di non aver preso ancora una decisione sul proprio futuro. Ecco le sue dichiarazioni, che acquistano un significato importante per quanto riguarda il calciomercato Lazio:

Gli amici mi inviano foto e messaggi, mi chiedono se sto andando alla Lazio, ma non è detto. È uno dei club interessati a me, però non ho ancora deciso al 100%. Ho ricevuto interessamenti da Barcellona, ma anche in patria, dal Willem II. Non posso nominare ogni club, altrimenti finiremmo domattina. In estate valuterò con la mia famiglia e con il mio agente Junior Minguella. Riuscire a trovare una squadra non mi preoccupa“.

“Potrei anche tornare in Olanda”

Potrei scegliere un grande club e fare esperienza, giocando però di meno. Oppure andare in una squadra più piccola e avere più spazio. In ogni caso penso di essere pronto per giocare in prima squadra, cosa che non sono ancora riuscito a fare. Seguo molto l’Eredivisie, è un buon campionato e potrebbe essere la scelta giusta. Ma è solo una delle opzioni in ballo“.

“Al Liverpool le cose non hanno funzionato”

Sfortunatamente le cose non hanno funzionato, ma devo accettarlo. Ho imparato molto, ne farà tesoro nella mia prossima avventura. Mi sarei aspettato di avere una possibilità al Liverpool, quello sì. Quando arrivai, mi dissero che, se avessi disputato una buona stagione, avrei avuto la chance di salire in prima squadra. Ma all’inizio del secondo anno mi sono infortunato e ho dovuto subire un intervento. Jürgen Klopp mi ha dato consigli, mi ha detto di continuare sulla mia strada, ma non credo di rientrare nei suoi piani“.

“Con i Reds la fiducia è venuta meno”

Non aver partecipato alla tournée estiva negli Usa mi ha deluso molto, ha contribuito al fatto di non voler rinnovare il contratto. Se mi promettono certe cose e poi non le mantengono, chissà cosa potrebbe succedere se firmassi per tre anni. Non c’è più la fiducia, anche se rispetto ancora molto il club. Tre anni sono tanti, non posso rimanere se non ci sono prospettive concrete. E non penso ai soldi, quelli arriveranno col tempo. Ora ho bisogno di giocare“.

 

Leggi anche:

Calciomercato Lazio, Il Corriere dello Sport: “Lazio 5 nomi”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Calciomercato