Resta in contatto

News

Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi (FOTO)

Il Corriere dello Sport a Roma

Rassegna stampa di venerdì 22 marzo, i titoli dei principali quotidiani sportivi nazionali

Per la rassegna stampa di oggi i titoli dei principali quotidiani sono divisi tra la multa della UEFA a Cristiano Ronaldo e il ritorno in rosa di Icardi.

Corriere dello Sport

Il Corriere dello sport, sia sull’edizione nazionale, sia su quella romana, dà ampio spazio ad entrambe le notizie. “CR7, la multa costa 2 ore” è il titolo per il fenomeno portoghese. La sanzione di €20.000 comminatagli dalla UEFA, parametrizzata al suo stipendio, equivale a 2 ore di lavoro. “La ripartenza di Icardi“, invece, racconta quella che ieri è stata la prima giornata di allenamento per l’ex capitano nerazzurro dopo 36 giorni di assenza.

Ampio spazio, sempre su entrambe le edizioni, anche per la situazione dello spogliatoio della Roma. “Dzeko a Ferrara fu vera rissa“, scrive il quotidiano. Nel match di Ferrara sembrano essere emerse alcune ruggini tra El Shaarawy e Dzeko. Il che spiegherebbe la sostituzione del faraone all’intervallo e il fatto che questi non abbia preso proprio bene la scelta.

La Lazio trova spazio solo sull’edizione romana. Con “Pedro Neto futuro Lazio con Adekanye” si celebra la tripletta di dell’esterno portoghese con l’under 21 e si disegna un possibile futuro in biancoceleste per il giovane talento in forza al Liverpool, che sembra essere un nome caldo per l’estate.

 

Gazzetta dello sport

Il titolo della Gazzetta dello sport è tutto sull’ “Icarday“. Nel giorno del rientro, Mauro Icardi pare abbia chiarito le divergenze con il mister e lo spogliatoio. In taglio alto si parla delle non particolarmente rosee situazioni economiche dei club di Serie A. Cristiano Ronaldo trova spazio solo in un richiamo in alto a destra.

Tuttosport

Nessuno lo ferma” è l’apertura di Tuttosport. Si temeva una squalifica, invece l’indagine della UEFA su Ronaldo si è conclusa con una semplice multa. Di lato, in alto il ritorno di Icardi e sotto possibili scenari di mercato. Il Milan, riporta il quotidiano di Torino, sembrerebbe voler affondare il colpo su Milinkovic-Savic solo in caso di qualificazione alla Champions.

 

Altri quotidiani

Per chiudere la rassegna stampa di oggi, uno sguardo ai quotidiani generalisti. C’è spazio per lo sport in prima pagina sul Corriere della Sera. Anche lì con un richiamo in alto, si parla del rientro di Icardi in rosa: “Inter, il ritorno di Icardi, ma addio al posto fisso

Su Repubblica, nelle pagine sportive interne, un articolo a firma di Giulio Cardone e Stefano Fiori, fa il punto su alcune curiosità statistiche della stagione della Lazio. Gli autori si focalizzano sui dati riguardanti i tiri da lontano e i calci di punizione.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "da juventino ho adorato Beppe Signori......è uno dei pochi calciatori di cui ho la maglia autografata......oggi Signori non avrebbe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News