Resta in contatto

Casa Lazio

Lazio, prosegue il lavoro senza nazionali: in gruppo non mancano le risate

Lazio, Formello

Lazio, l’allenamento del pomeriggio a Formello

La Lazio lavora a Formello a ranghi ridotti, ma non ridottissimi. Sono sei i nazionali assenti (Immobile, Milinkovic, Badelj, Marusic, Bastos e Pedro Neto), Simone Inzaghi può contare tutto sommato su un organico corposo.

Il lavoro del pomeriggio è andato avanti tra esercitazioni e partitella a campo ridotto. A cui hanno preso parte sia Joaquin Correa che Patric, che ieri erano rimasti a riposo. Ancora differenziato per Valon Berisha, l’unico biancoceleste che ancora deve rientrare a pieno nel gruppo. Luis Alberto, in permesso in Spagna, si sta mantenendo in forma con il suo personal trainer Ruben Pons Aliaga.

Domattina la nuova seduta, sabato potrebbe andare in scena un’amichevole interna con la Primavera. In ogni caso, domenica e lunedì saranno votati al riposo assoluto: l’inizio dei lavori della prossima settimana è già fissato a martedì. Durante la sosta, in casa Lazio regna il sereno, come dimostra il simpatico tweet pubblicato da Francesco Acerbi.

Leggi anche:

Lazio, la ricetta Champions di Parolo: “Dobbiamo vivere un grande aprile” (VIDEO)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Casa Lazio