Resta in contatto

News

Rassegna stampa 20 marzo, le prime pagine dei quotidiani sportivi (FOTO)

Rassegna, Corriere dello Sport

Si pensa già al mercato, grandi manovre in vista per Juve, Milan e Inter. La Roma punta già al dopo Ranieri. Vialli-Samp, si può. Immobile, puoi far tornare grande l’Italia!

Apriamo la nostra quotidiana rassegna stampa, con le prime pagine dei principali quotidiani sportivi. Grande spazio al mercato, di calciatori e allenatori, nonostante manchino circa tre mesi all’inizio della sessione estiva. Juventus, Milan e Inter si candidano per essere le più attive nella prossima sessione di calciomercato.

In particolare i nerazzurri, come sottolinea la prima pagina del Corriere dello Sport starebbero già facendo i primi sondaggi in vista del prossimo campionato. L’Ad Marotta avrebbe in mente diversi nomi per rinforzare l’Inter: “Chiesa, Ndombele e Thomas in cima alla lista dei desideri”. Spazio anche alla Nazionale, Immobile la soluzione per curare la crisi di gol azzurra. Taglio alto dell’edizione romana dedicato al mercato allenatori: Roma, idea Gasperini per il post-Ranieri. Fiorentina che, per sostituire Pioli nella prossima stagione, avrebbe in mente Di Francesco.

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport apre con le idee bianconere in proiezione estiva. La Juventus vuole portare a Torino Federico Chiesa, ed è pronta a duellare con le concorrenti per il talentino viola: “La Juve ha Fede in testa”. Spalla laterale dedicata al Milan e alle idee di mercato, per i rossoneri ipotesi Diawara. Nella prima pagina della rosea c’è spazio anche per il futuro societario della Samp, con l’ipotesi di un’acquisizione di Vialli: “Samp, che ribaltone, Vialli for president”.

Tuttosport, invece, pone in rilievo l’effetto Ronaldo. Sarebbe proprio CR7 l’arma per poter arrivare ai top players italiani, e non solo, stuzzicati dall’idea di giocare con il portoghese. In casa Inter, si ipotizza il ritorno in squadra dell’ex capitano Mauro Icardi. In tal senso sarebbe solamente la “Riserva di Lautaro”. Guai per il Toro, si ferma per squalifica Aina, stop di 3 turni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Gufi gufi marameo tutti giù dal Colosseo...Insieme a Maestrelli l'allenatore più importante della Lazio. Onore a lui"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News