Solo La Lazio
Sito appartenente al Network

Serie A e Coppa Italia, l’incastro delle date è un rompicapo assoluto

Serie A e Coppa Italia, la data di Milan-Lazio
Coppa Italia, Ciro Immobile e Tiémoué Bakayoko

La Lega Serie A si trova a gestire un calendario-rebus – di Giuseppe Vasapollo

La Lega di Serie A non ha ancora ufficializzato le date e gli orari delle due semifinali di ritorno di Coppa Italia Milan-Lazio e Atalanta-Fiorentina.

Sono previste in linea teorica per il 23-24 aprile e, solitamente, chi ha giocato l’andata il martedì gioca il ritorno il mercoledì e viceversa. Quindi – in linea sempre del tutto teorica – il match della Lazio si dovrebbe giocare proprio il 24.

E invece è ancora tutto nell’aria. Questo perché gli intrecci di campionato, il weekend di Pasqua (cha cade alla vigilia delle date di semifinale) e le qualificazioni di Juventus e Napoli ai quarti di finale (rispettivamente di Champions League e di Europa League), vanificano questi calcoli e lasciano tutti i tifosi delle “final four” in trepidante attesa.

Il weekend di Pasqua e la qualificazione europea di Juventus e Napoli

Nel suddetto weekend di Pasqua, infatti, tutte le partite sono calendarizzate per essere giocate entro sabato, lasciando il giorno di Pasqua ed il Lunedì dell’Angelo liberi per stare in famiglia, o quasi. E quel weekend, le partite che interessano le semifinaliste sono: Lazio-Chievo e Parma-Milan (le meno rilevanti sul piano organizzativo), ma anche Juventus-Fiorentina e Napoli-Atalanta.

Ora, la qualificazione di Juventus e Napoli fa scattare diversi “piani B” previsti dalla Lega, nel comunicato in cui diramava gli orari delle gare della 33° giornata. In particolare, la Juventus si dovrebbe spostare solo di orario, passando dalle ore 18.00 alle 20.30 del sabato.

La qualificazione del Napoli complica invece le cose, perché Napoli-Atalanta verrebbe posticipata a domenica 21 o lunedì 22 aprile, rendendo di fatto impraticabile la possibilità di giocare la semifinale di martedì e probabilmente anche di mercoledì.

Gli scenari in ballo, tutti complessi

E qui si apre uno scenario abbastanza complesso. Perché, mentre Milan-Lazio potrebbe essere facilmente incasellata – come detto, le avversarie di turno Parma e Chievo non obbligano a tanti ragionamenti – l’altra partita potrebbe slittare invece al giovedì, il 25 aprile, altra festività nazionale.

Diventa quasi un’utopia pensare a uno spostamento di una settimana. Si andrebbe di fatto al 30 aprile-1 maggio, ancora una festività nazionale – per carità, ormai virtualmente indifferente visti gli ultimi calendari – ma di impossibile realizzazione perché è il turno di andata di semifinale della UEFA: sicuramente la Lega non andrà ad inserire una partita di cartello come la semifinale negli stessi giorni in cui si giocano, a prescindere dalla partecipazione delle italiane, i turni di semifinale di Champions e di Europa League.

Ma andare troppo oltre significa pure arrivare a ridosso della data di finale della Coppa Italia, prevista per il 15 maggio. Una tra Fiorentina e Atalanta non avrebbe praticamente molto tempo per organizzarsi in vista della finale.

Insomma. Alla fine della fiera, Milan-Lazio, che apparentemente è la partita di più facile incasellamento, potrebbe ancora rischiare di essere spostata dal 24 al 23 aprile, a martedì. E andando a lume di naso, l’altra semifinale, Atalanta-Fiorentina, potrebbe a questo punto essere giocata mercoledì 24 se la sfida di campionato tra Napoli e Atalanta venisse spostata a Domenica di Pasqua. Mentre, se questa venisse disputata a Pasquetta, l’unica possibilità per l’altra sfida di coppa sembrerebbe giovedì 25 aprile.

E nell’attesa, i biglietti dei treni intanto continuano a salire di prezzo.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Lazio, le parole di Rovella all'evento organizzato da Figurine Panini...
Lazio, le parole di Lotito in merito alle sue 'presunte' dichiarazioni riportate questa mattina da...

Dal Network

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili...

Solo La Lazio